  Guida

Piani per tavoli: come sceglierli

Come scegliere il piano tavolo più adatto


Se si desidera rinnovare il proprio spazio outdoor o arredarlo ex novo, è necessario selezionare in maniera accurata i piani per tavoli, elementi indispensabili per realizzare un’area verde accogliente, confortevole e dal look trendy e originale. Trattandosi di un elemento d’arredo fondamentale, è opportuno selezionarli con la massima cura. Scopriamo insieme quali sono le principali caratteristiche dei piani per tavoli.

Il tavolo è il mobile attorno a cui si svolgeranno tutte le principali attività dello spazio outdoor. Ne consegue che esso deve essere esteticamente apprezzabile, solido e in grado di aumentare il confort del giardino, sia che quest’ultimo venga esclusivamente utilizzato dagli abitanti della casa, sia che sia la location di bruch, cene, aperitivi ed altri tipi di eventi conviviali.

I piani per tavoli, lo ricordiamo sono disponibili in una vasta gamma di materiali e di modelli. Naturalmente la scelta ottimale varia in base alle esigenze dell’acquirente e alle caratteristiche dello spazio esterno in cui il piano sarà collocato.

Piani per tavoli: le principali caratteristiche da considerare prima dell’acquisto

I piani per tavoli realizzati in legno possono essere considerati un elemento d’arredo per esterni che non passa mai di moda. Essi, infatti, risultano essere in perfetta armonia con l’area verde circostante. Ma non sono gli unici a essere amati dagli utenti; molto belli e apprezzati, ad esempio, sono anche i piani in pietra lavica, quelli in marmo e quelli in ceramica.

Naturalmente prima di procedere con l’acquisto è sempre opportuno accertarsi che il piano per tavolo sia stato trattato con particolari procedimenti in grado di renderlo resistente alle intemperie (caratteristica della impermeabilità) e all’usura del tempo.

Un’altra caratteristica da tenere in considerazione per l’acquisto dei piani per tavoli è se essi sono di tipo allungabile: anche in questo caso la scelta dipende dalle esigenze dell’acquirente e dalle particolari caratteristiche dell’area outdoor. Se, ad esempio, le dimensioni del giardino sono ridotte, ma si è soliti avere molti ospiti per pranzi e cene en plein air, il piano per tavolo allungabile rappresenta la scelta ottimale (quando lo si richiude, infatti, occupa poco spazio).

Qualora, invece, si abbia a disposizione un budget limitato, è possibile orientarsi sui tavoli e i piani in plastica. Essi, tra l’altro, sono disponibili anche con design estremamente eleganti e trendy che non penalizzeranno in alcun modo l’area verde del vostro spazio esterno. Inoltre va detto che i piani per tavoli in plastica (ad esempio in polietilene) sono anche in grado di assicurare agli utilizzatori una elevata durata nel tempo: essi, infatti, resistono egregiamente ai fenomeni atmosferici (pioggia, neve, ghiaccio, umidità, ecc.). Il loro punto debole, invece, è dato dal fatto che rischiano di perdere il colore originario a causa dei raggi del sole. In tal caso si consiglia di servirsi di un apposito rivestimento per prevenire il problema.

Scrivi un commento