Bob, l'emozione di una discesa ad alta velocità.

Il bob è il risultato del processo di evoluzione delle tradizionali slitte, usate in tutte le località di montagna come mezzo di spostamento. Utilizzate per il trasporto di persone e merci a valle, le varie tipologie di slitte, costruite in maniera alquanto rudimentale, conobbero una prima evoluzione nel toboggan. È proprio quest'ultimo che può essere considerato l'antenato del moderno bob. Sappiamo che, in passato, il toboggan era utilizzato nel nord del Canada dalle tribù indigene Innu e Cree.

In età moderna, il suo uso si legò strettamente a scopi ludici e ricreativi, soprattutto da parte dei bambini, al punto da diventare una delle attività più praticate nelle località sciistiche più famose, quali St. Moritz e Davos.
L'eccessiva rigidezza del toboggan durante le discese su piste ghiacciate, spinse il maggiore W.H. Bulpetts, alla fine dell'800, ad arricchire la struttura con elementi metallici. Egli, grazie all'aiuto di Christian Mathis, un fabbro di St. Moritz, costruì il primo prototipo del bob, al quale diete il nome di bob-sleigh, ossia "guido-slitta".
Questo primo modello di bob era costruito in maniera molto semplice: il freno era creato utilizzando un comune rastrello da giardino ed era dotato di un carrello montato su pattini d'acciaio.

La prime competizioni di bob si svolsero a Davos e St. Moritz, tra il 1883 e il 1884, e disputate lungo strade innevate. Inizialmente gli equipaggi erano composti da sei elementi, poi furono successivamente ridotti a quattro o due componenti.

Nel 1902 a Chamonix venne costruita la prima pista per le competizioni di bob. Nel 1923 venne fondata la Fédération internationale de bobsleigh et de tobogganing (FIBT) e l'anno successivo lo sport fece il suo ingresso  alle olimpiadi, in occasione dei Giochi Olimpici invernali di Chamonix.
A conquistare la prima vittoria internazionale fu la squadra svizzera guidata da Eduard Sherrer.

In Italia il bob fu introdotto a Cortina d'Ampezzo intorno agli anni Venti, diventando la sede italiana per eccellenza di questo sport.

Merita un accenno la vicenda riguardante la partecipazione femminile alla pratica del bob. Sebbene nelle prime regolamentazioni dello sport fosse prevista la partecipazione femminile negli equipaggi di almeno due elementi, tuttavia già nel congresso della fondazione della FIBT si prese in considerazione l'ipotesi di escludere le donne, formalizzata poi nel 1928.
Nonostante negli anni successivi la questione fu più volte riproposta, è solo nel 1995 che la Federazione autorizzò ufficialmente la partecipazione femminile alle competizioni.
L'esordio degli equipaggi femminili alle Olimpiadi avvenne  nel 2002, durante i giochi di Salt Lake City. A conquistare il podio furono gli Stati Uniti, seguiti dalla Germania.

Strutture Sportive

Click on the map to add markers.

Prova il brivido dell'alta velocità! Cerca l'impianto più vicino a te!