Ginnastica ritmica, uno sport tutto al femminile

La ginnastica ritmica ha origine dalla volontà di unire ginnastica e danza, mescolando il valore competitivo trasmesso dallo sport e la grazia del balletto classico. La sua nascita  difatti è abbastanza recente: è durante il XIX secolo che François Delsarte, un musicista francese, propose un metodo per unire i sentimenti con i movimenti e le espressioni della recitazione. In realtà il suo metodo era studiato prettamente per l'ambito della recitazione ma negli Stati Uniti le sue teorie vennero usate impropriamente, collegando la necessità di una maggior espressione delle emozioni alla ginnastica.

Dall'unione delle teorie di Delsarte e di Jaques-Dalcroze, seppur nate nell'ambito della recitazione e della pedagogia musicale, nasceva all'inizio del Novecento la ginnastica ritmica.
L'idea di fondo prefigurava il ritmo come un fattore fisiologico nell'uomo, che però i tradizionali metodi di insegnamento della musica non riuscivano a far emergere. Egli decise dunque di far eseguire, durante la lezione di solfeggio dei suoi allievi, alcuni passi con l'intento di sviluppare il senso del ritmo e della musicalità.

Naturalezza dei movimenti, eleganza, grazia e bellezza: la ginnastica ritmica univa tutto questo in uno sport esclusivamente femminile, connubio perfetto tra ginnastica e danza.
Cinque sono le specialità nelle quali le ginnaste devono esibirsi: la fune, il cerchio, la palla, le clavette e il nastro.

La prima competizione mondiale di ginnastica ritmica si svolse nel 1963 a Budapest, dove furono previste solamente esibizioni individuali. Le esibizioni di gruppo fecero invece la loro comparsa a partire dalla terza edizione dei Campionati Mondiali, quelli di Copenghen del 1967.

Nelle prime edizioni si assistette ad una forte presenza sul podio delle atlete provenienti dall'est Europa. Vediamo infatti Russia, Bulgaria ed Ucraina occupare i primi posti del medagliere.

L'ingresso della ginnastica ritmica tra le discipline olimpioniche avvenne nel 1984 in occasione dei Giochi Estivi di Los Angeles. Anche questa volta le esibizioni furono solamente individuali.
L'esibizione di gruppo fece la sua prima comparsa ai Giochi solamente nel 1996 ad Atlanta.

Strutture Sportive

Click on the map to add markers.

Cerca il centro sportivo più vicino a te!