Nuoto sincronizzato. Quando musica e sport si incontrano.

Il nuoto sincronizzato fu reso celebre dalla nuotatrice ed attrice australiana Annette Kellerman, conosciuta ai più per la scena di nudo nel film La figlia degli dei, quando nel 1907 si esibì sul palco dell'Hippodrome Theatre di New York. Il suo balletto all'interno di una vasca di vetro suscitò enorme scalpore per l'epoca, guadagnandosi così l'appellativo di "ballerina subacquea".
In realtà il nuoto sincronizzato inteso come balletto nell'acqua è esistito da sempre a livello amatoriale; le prime testimonianze di questa attività risalirebbero ai Romani, i quali allietavano le feste nelle case patrizie con  spettacoli e balletti nell'acqua.

È solamente dal XX secolo, però, che possiamo parlare del nuoto sincronizzato come sport agonistico.
Una prima formulazione degli schemi e delle figure di questa disciplina si deve alla studentessa americana Katherine Curtis, che nel 1915 iniziò a sperimentare le prime coreografie accompagnate da sottofondo musicale. Ella fondò nel 1923 all'università di Chicago la prima associazione di balletto acquatico.
Nel 1934 il gruppo di allieve della Curtis si esibì all'Esposizione Universale di Chicago. A presentare l'evento era Norman Ross, medaglia d'oro di nuoto alle Olimpiadi Estive di Anversa del 1920, il quale per la prima volta coniò la parola "nuoto sincronizzato".

La popolarità di questo sport al grande pubblico si deve però a Esther Williams, campionessa statunitense di nuoto, che avendo intrapreso la carriera di attrice portò su grande schermo acrobazie e tuffi in acqua. Tra i film che la vedono  protagonista ricordiamo La figlia di Nettuno (1949) e La ninfa degli antipodi (1952).
Nonostante la sua grande diffusione e popolarità in tutti gli Stati Uniti e non solo, il nuoto sincronizzato entrò a far parte delle discipline olimpioniche solamente quando i giochi si svolsero negli States: era il 1984 e Los Angeles la sede dei giochi olimpici.

Benché il regolamento della Federazione Internazionale di Nuoto limiti la pratica del nuoto sincronizzate alle ragazze, è curioso sapere che non sono mancati temerari ragazzi che si sono cimentati nella pratica di questo sport. Negli ultimi anni ricordiamo Bill May, vincitore dei campionati USA nel 2003.

Strutture Sportive

Click on the map to add markers.

Conosci i corsi più vicini a te!