Pallapugno, il gioco del "balon"

La pallapugno, chiamata ufficialmente fino al 2001con il nome di palla elastica, è uno sport di squadra di origine locale. Esso viene praticato in Liguria, in particolare nella Riviera di Ponente, e in Piemonte, nelle province di Cuneo ed Asti. Nelle due regioni, lo sport è comunemente noto con il termine dialettale balon (la pronuncia è balùn) e il suo sviluppo deriva probabilmente dall'evoluzione dei giochi con palla praticati nell'età classica.
Fortemente radicata nella cultura delle due aree citate, la pallapugno raccoglie un gran numero di giocatori e tifosi. Al di fuori della pallavolo maschile, nessun altro sport (neppure il calcio) riesce ad avere nel cunese lo stesso seguito della pallapugno.

Alla fine del XIX secolo, la popolarità della pallapugno subì un forte declino; praticato soprattutto tra le fasce della popolazione contadina, lo sport rischiò di sparire in seguito all'emigrazione degli agricoltori piemontesi in altri Paesi.
Durante gli anni '30 lo sport venne incluso tra le discipline formalizzate dall'Organizzazione Nazionale del Dopolavoro (OND), rimanendo però ai margini rispetto agli altri sport.
Solamente negli anni '50, grazie all'impegno di alcuni dirigenti, come Romualdo Isnardi, direttore dello sferisterio di Alba, inizia per la pallapugno un nuovo e fortunato periodo. Il 1951 è l'anno della fondazione dell'Unione Italiana Pallone Elastico, alla quale parteciparono lo stesso Isnardi, ma anche Gianuzzi e Manzo.
Alcune testate giornalistiche, come La Stampa, Tuttosport, Il Secolo XIX e Il Popolo Nuovo, cominciarono ad interessarsi della pallapugno, riportando puntalmente la cronaca degli incontri. Anche intellettuali come Cesare Pavese, Beppe Fenoglio e Giovanni Arpino faranno riferimento alla pallapugno nelle loro opere.

Considerata una componente essenziale della cultura locale, attualmente sono molte le associazioni che operano verso la valorizzazione e promozione della pallapugno. Questa viene praticata anche a livello giovanile in una versione più leggera (e per questo chiamata appunto pallapugno leggera), con la sua diffusione nelle scuole.
Ad oggi sul territorio nazionale si contano 100 società tesserate che raccolgono intorno a sé circa 20.000 giocatori.

Strutture Sportive

Click on the map to add markers.

Cerca lo sferisterio più vicino a te!