Pattinaggio su ghiaccio: un brivido olimpico

Come altri sport sul ghiaccio, anche il pattinaggio nasce dall'esigenza da parte dei popoli nordici di muoversi agilmente sulla superficie ghiacciata di fiumi o laghi durante la stagione invernale.
Comunemente si ritiene che Vichinghi furono i primi a cimentarsi nel pattinaggio sul ghiaccio ed a essi va il merito della creazione del primo prototipo di pattini. Utilizzarono difatti ossa di animale da legare alle calzature, al fine di poter muoversi con agilità sulle superfici ghiacciate.
Alcune reperti però, databili intorno al 50 a.C., farebbero pensare ad origini ancora più antiche.

La vera patria del pattinaggio su ghiaccio è però l'Olanda, dove intorno al 1300 fecero la loro comparsa i primi modelli di pattini costruiti utilizzando lame di ferro. In breve tempo l'attività divenne uno dei passatempi popolari maggiormente praticati, grazie anche all'alta disponibilità di superfici ghiacciate che caratterizzano il territorio. A testimoniare la grande diffusione in quell'epoca del pattinaggio sul ghiaccio contribuiscono inoltre le tele dei pittori fiamminghi, nelle quali molto spesso è possibile scorgere ritratti di uomini impegnati in questa attività.

Affinché il pattinaggio sul ghiaccio venga considerato vero e proprio sport, si dovrà però attendere il XVIII secolo. É infatti durante questo periodo che si è cercato di perfezionare tecniche e strumenti utilizzati, permettendo così al pattinaggio sul ghiaccio di trasformarsi da semplice passatempo a disciplina sportiva. Se fino alla metà dell'Ottocento i pattini erano costituiti da semplici lame fissate alle calzature per mezzo di cinghie,  è a partire da tale data che vennero costruiti i primi pattini con lama integrata, fino a giungere alla forma che oggi conosciamo.

Le prime competizioni sportive di pattinaggio sul ghiaccio risalgono agli ultimi anni dell'Ottocento, mentre è del 1924 la partecipazione ai Giochi Olimpici, quelli dell'edizione invernali di Chamonix. Due erano le specialità previste alle competizioni: il pattinaggio di figura e quello di velocità.
Attualmente il pattinaggio di figura è suddiviso, a sua volta, in tre specialità: la prova individuale (prevista sia per la categoria maschile sia per quella femminile), la prova a coppie la danza artistica. Due sono invece le specialità del pattinaggio di velocità: la prova singola e quella di inseguimento a squadre.
 

Strutture Sportive

Click on the map to add markers.

Scopri i palazzetti del ghiaccio più vicini alla tua ciità!