Polo. Dall'Asia alle Pampas, passando per l'Inghilterra

Il polo è uno sport di squadra, dove a scendere in campo sono due formazioni da quattro giocatori ciascuna. In sella di un cavallo e muniti di mazza, i giocatori hanno come obiettivo quello di mandare una palla dentro una zona delimitata da due pali.

Lo sport ha origine antichissime e nasce dallo stretto legame instaurato sin da tempi remoti tra l'uomo e il cavallo.
Vi sono diverse versioni riguardanti la storia della nascita del polo, tuttavia tutte accomunate dall'indicare l'Asia come patria di questo sport. Sappiamo che, circa 2500 anni fa, i Persiani conoscevano uno sport molto simile al polo, chiamato Chaughan, termine che può essere tradotto con «martello». Troviamo testimonianze di altre varianti del gioco anche in Giappone, Russia, Turchia e Mongolia. L'attuale nome dello sport deriverebbe invece, secondo l'ipotesi più accreditata, dal termine tibetano pulu, che significa palla.

Con alle spalle una storia millenaria, il polo è considerato lo sport più antico del mondo. Troviamo infatti alcuni riferimenti persino nell'opera epica di colui che è considerato il più grande poeta della tradizione letteraria persiana, Firdusi. Egli, nel suo Libro dei Re, descrive gli umori dei Turani verso gli Irani dopo la sconfitta in una partita di polo giocata presso la corte del sovrano Afrāsyāb.

Diffuso dapprima in Cina e successivamente in buona parte dell'Asia, è però in India che il polo trova terreno fertile per il suo sviluppo. Fu, infatti, proprio dalla terra dei Maharaja, nella quale era fortemente praticato, che lo sport venne importato nel Regno Unito.
Si narra che il primo occidentale a cimentarsi in una partita di polo sia stato, nel 1859, il tenente Joseph Sherer, militante nelle truppe bengalesi, e considerato ad oggi il Padre del polo occidentale.

Risale al 1871 la prima partita disputata in Inghilterra, nell'area londinese di Hounslow Heath. Nello stesso secolo lo sport venne importato anche negli Stati Uniti, diffondendosi così anche nel Sud America.
In Argentina il polo conobbe un enorme successo, poiché ben presto i chauchos che popolavano le vastissime pampas si cimentarono in questo sport. Attualmente il polo è considerato sport nazionale argentino.

Strutture Sportive

Click on the map to add markers.

Cerca il club di polo della tua città!