Skiroll, da metodo di allenamento a sport

Lo sk roll, chiamato anche sci a rotelle, nasce intorno agli anni '30 come sport praticato principalmente nella stagione estiva finalizzato all'allenamento degli sciatori.
Inizialmente diffuso nei paesi scandinavi, fece la sua comparsa anche nelle regioni del nord Italia, dapprima come metodo di allenamento per la nazionale di sci e successivamente esteso a tutti gli appassionati.

Il primo esemplare di skiroll in Italia fu importato dalla Federazione Italiana Sport Invernali (F.I.S.I.), su suggerimento di Bengt Hermann Nilsson, che in quel periodo stava collaborando con la nazionale italiana. Egli, cercando un metodo di allenamento innovativo che potesse garantire un ulteriore salto di qualità agli atleti, mirava a portare le giovani promesse italiane del fondo al titolo mondiale.
Gli skiroll proposti da Nilsson avevano poco a che vedere con quelli ai quali siamo oggi abituati; molto più grandi e pesanti (circa 9 kg l'uno), montavano ruote di passeggini o carrozzine.

Negli anni '70 prese avvio la produzione made in Italy degli skiroll. Nel 1973 Fabio Crestani, un grande appassionato di sport, fondò nel vicentino un'azienda che produceva attrezzature per la manutenzione dei campi da tennis, la quale poi si cimentò anche nella produzione e commercializzazione degli skiroll.  Il primo modello italiano, il cosiddetto ski skett, montava tre ruote con un diametro di 35cm su un telaio di ferro e lamiera. Il modello successivo invece vedeva sostituire al precedente telaio di ferro, troppo rigido e poco maneggevole, uno più sottile e provvisto di uno snodo centrale,sempre costruito con lo stesso materiale. Il nuovo telaio però consentiva agli atleti di muoversi con un passo alternato più ampio, senza dover sollevare lo skiroll.
Fu però il modello successivo ad avvicinarsi maggiormente agli skiroll usati oggigiorno; nel 1975 l'azienda di Crestani lanciò lo ski skett F. Quest'ultimo possedeva ruote più piccole e una molla al centro dello snodo, fornendo così un supporto maggiore alle gambe nel momento in cui l'atleta, allungandole all'indietro, sollevava il telaio.

Lo stesso Crestani, con lo scopo di promuovere il nuovo sport, organizzò nel 1976 le prime competizioni ad Asiago e Sandrigo. Nel 1978 viene organizzato il primo campionato italiano di skiroll.
Attualmente in Italia lo skiroll, chiamato al livello internazionale con il nome di rollerski, rientra tra le discipline della Federazione Italiana di Hockey e Pattinaggio.
 

Strutture Sportive

Click on the map to add markers.

Cimentati nello skiroll! Il divertimento è assicurato