Tchoukball, sport della pace e del fair play

Il tchoukball, la cui pronuncia del termine è ciukbol, è uno sport di squadra che si configura come la realizzazione concreta delle teorie e metodologie sviluppate, durante gli anni '70 del Novecento, dal medico svizzero Hermann Brandt.

Partendo dall'osservazione che, in molti sport di squadra, il contrasto fisico è la causa principale di infortunio per gli atleti, Brandt volle ideare uno sport nel quale fosse totalmente eliminato il contatto fisico, dando vita a quella concezione «sana» di sport, che porterà poi allo sviluppo del fair play.

Alla base del tchoukball vi è, infatti, una forte componente metodologica ed etica; quest'ultima, esposta nella cosiddetta Carta del Tchoukball, costituisce una vera e propria direttiva da seguire durante lo svolgimento del gioco, allo scopo di garantire un comportamento leale e assolutamente rispettoso nei confronti dei compagni di squadra e degli avversari. È proprio per questa sua forte componente etica che l'ONU ha indicato il tchoukball come lo sport della pace e del fair play.

L'obiettivo del medico ginevrino era piuttosto ambizioso: egli mirava a imprimere nelle coscienze il valore educativo dello sport. Il modo migliore per farlo era quello di creare un gioco il cui regolamento obbligava i partecipanti ad avere il massimo rispetto per gli avversari, vietando gli scontri corpo a corpo e i tentativi di ostacolare l'altro attraverso prepotenti attacchi.

Nel 1970 Brandt mise insieme la prima squadra sperimentale di tchoukball e, nello stesso anno, presentò al Primo Concorso Letterario Internazionale sulla Teoria dell'Educazione Fisica la suo opera Studio critico e scientifico sugli sport di squadra.

 Per comprendere fino in fondo il pensiero di Brandt, non possiamo prescindere dalle sue stesse parole: «L'obiettivo delle attività fisiche umane non è di costruire campioni, ma piuttosto di costruire alla costruzione di una società migliore».

In Italia il tchoukball si diffuse inizialmente nelle scuole primarie, per poi passare ad essere praticato anche nelle scuole superiori e nelle università. Numerosi furono le associazioni e i club nati in seguito.
Attualmente in Italia la pratica dello sport è regolata ed organizzata dalla Federazione Thouckball Italia (F. T. I.) che, tra le varie iniziative, organizza a Rimini il più grande campionato del mondo di tchoukball, l'International Beach TB Festival.

Strutture Sportive

Click on the map to add markers.

Cerca i club di tchoukball della tua città!