Deprecated: strripos(): Non-string needles will be interpreted as strings in the future. Use an explicit chr() call to preserve the current behavior in /mnt/BLOCKSTORAGE/home/243185.cloudwaysapps.com/mfeudjmnxz/public_html/themes/restricted/ff/ffPage/ffPage_html.php on line 3323
La Storia di Francavilla al Mare
   Articolo approfondimento

La Storia di Francavilla al Mare

Il glorioso passato di Francavilla al Mare, fra arte e guerre.


Le testimonianze ed i reperti riscontrabili nell’area di Francavilla al Mare lasciano intravedere un passato ricco e di grande interesse artistico e culturale. Sebbene siano presenti sul territorio attestati evidenti di vita sin dai tempi della Preistoria, la effettiva fondazione della città è da datarsi durante l’epoca dei Longobardi, pertanto fra l’XI ed il XII secolo. Villaggio inizialmente di contadini e pescatori, Francavilla al Mare visse nel Primo Medioevo un periodo di floridezza, dovuto ad un’ intensa attività commerciale e alla influenza del Ducato di Spoleto. Particolarmente prosperoso era il commercio del sale, i cui raggi si dipanavano a partire dal noto porto cittadino. Pare, inoltre, che durante quest’epoca la città fosse dotata di 12 torri, 3 porte d’ingresso alla città (Porta Ripa, Porta San Franco e Porta della Marina, posizionata verso il mare) e di mura perimetrali a difesa del centro urbano. Il Medioevo di Francavilla al Mare fu caratterizzato anche da una terribile epidemia di Peste Nera (1350) che letteralmente decimò la popolazione, indebolendo al contempo le difese cittadine. Ragion per cui la città divenne vittima di razzie e saccheggi per diversi anni a venire.

La storia di Francavilla vive un momento di svolta quando passa sotto il feudo di Costanza D’Avalos D’Aquino prima con il titolo di ducato e successivamente di principato. Nella seconda metà del secolo XVI, d’altronde, la città subirà un pesante attacco da parte delle truppe turche capitanate da Pialy Paša, che raderà al suolo parzialmente la città, prima di tornare sotto le dipendenze dei D’Avalos, marchesi di Pescara e del Vasto, fino all’abolizione del feudalesimo intorno al Settecento.
A partire dall’Ottocento, grazie soprattutto alla presenza del quartiere della Marina, Francavilla al Mare ha provato un progressivo sviluppo come città turistica e culturale. Fama che mantiene tutt’oggi.
Scrivi un commento