Numero Verde Chiamata Gratuita

Inserisci i tuoi dati e sarai ricontattato

GRATIS E SENZA IMPEGNO

Click e Chiama (chiamata diretta su cellulare)

 
Spiegazione cambio di destinazione d'uso

Cambio di destinazione d'uso Fabbriche di Vallico: quanto ti verrà a costare

Premesso che nel calcolare il costo per un cambio di destinazione d'uso a Fabbriche di Vallico si devono tenere in considerazione diversi fattori:
  • spese per le opere di modifica qualora si effettuino
  • onorari dei professionisti che si occuperà della pratica
  • spese amministrative per l'urbanizzazione o per l'istruzione della pratica
Effettuando una richiesta di preventivo a mezzo comune.info riceverai più preventivi di spesa. Più dettagli fornirai e maggiore sarà aderente alla realtà il calcolo.

Cambio di destinazione d'uso: è sempre possibile?

Non è così scontato che si possa sempre effettuare un cambio di destinazione d'uso. Ogni lotto ha assegnato dalla legge un coefficiente volumetrico di costruzione.

Non è possibile aggiungere volume al limite massimo. Cantine e box ad esempio non sono ricomprese nel volume massimo perciò volendole destinare ad uso abitativo si rischierebbe di incorrere nel limite volumetrico.

Oltre ai limiti di volume esistono vincoli di destinazione che potrebbero costituire un ostacolo al cambio di destinazione d'uso nel tuo comune. Bisogna fare anche attenzione a quanto stabilito nel regolamento di condominio che potrebbe stabilire dei divieti.
Per fare un esempio alcuni regolamenti di condominio prevedono espresso divieto di destinare gli spazi privati ad uso diverso da quello abitativo. Utilizzare il servizio Cambio di Destinazione d'Uso Fabbriche di Vallico renderà più semplice in tutto l'iter.

Cos'è il Cambio di destinazione d'uso a Fabbriche di Vallico?

Per cambio di destinazione d'uso si fa riferimento a un mutamento delle modalità e finalità di utilizzazione degli immobili. Sono previste 4 tipi di destinazione d'uso e sono: commerciale, residenziale, industriale e rurale.

Ogni diversa destinazione ha regolamenti di cui tenere conto che prevedono proporzioni diverse tra le superfici murarie e quelle finestrate. Si dovrà ricorrere dunque al cambio di destinazione d'uso per variare l'accatastamento da ufficio ad abitazione e viceversa. La variazione necessita di due tipi di variazione: una urbanistica e l'altra catastale. È fondamentale dunque affidarsi a esperti nel campo per ottenere risultati senza rischio di errori. 

Contatta gli esperti della tua zona!