Logo Biba Il marchio di abbigliamento Biba costituisce un tassello di fondamentale importanza nel mosaico della moda internazionale.La sua nascita si deve alla stilista polacca Barbara Hulanicki che, insieme a suo marito, tra gli anni Sessanta e Settanta, avvia un'attività di vendita di vestiti per corrispondenza. Nel settembre del 1964 Barbara Hulanicki apre il suo primo negozio fisico a Kensington, nel cuore di una Londra fortemente influenzata dall'ondata rivoluzionaria e innovativa degli anni Sessanta. I capi inizialmente distribuiti dalla casa di moda erano venduti a basso costo, perseguendo una linea di mercato che non fa neppure intravedere l'enorme successo che il destino riserverà al marchio Biba. Il trampolino di lancio è l'apparizione di un abito firmato da Barbara, molto simile ad uno di Brigitte Bardot, sul Daily Mirror. L'indomani lo stesso capo viene prenotato da oltre 4000 donne e venduto, complessivamente, a 17000 clienti. 

Lo stile adottato dalla Hulanicki è quello di una donna dalle forme esili e longilinee, rivolgendosi palesemente ai fisici del dopoguerra, quando la denutrizione era una costante nelle ragazze. I suoi abiti sono caratterizzati da un'eleganza accessibile, ricchi di stampe e motivi che si adeguano ai tempi. La mano di Barbara "Biba" Hulanicki fu molto fortunata, al punto da essere praticamente inimitabile. Quando, infatti, la fondatrice e suo marito, a causa delle difficoltà economiche, dovettero vendere l'azienda a Dorothy Perkins e Dennis Day, non fu semplice trovare un'artista alla pari di Barbara. 

Nel 1975, infatti, il marchio chiude senza che nessuno dei tentativi di riaprirlo vadano a buon fine. Tra i fallimenti va segnalato quello di Bella Freud, aspramente criticata per aver realizzato una collezione troppo elitaria, distante anni luce dalla più democratica moda firmata da Barbara. Dopo numerose insistenze, nel 2014, quando l'azienda è in mano della House of Fraser, l'ideatrice del marchio torna in veste di consulente e riporta al successo quel marchio che, senza di lei, sembrava essere destinato a morire.

Una pagina di moda riletta ancora oggi

Biba: Voto medio: 4.5, basato su 0 recensioni da €0 a €0

Elenco Brand:

logo Biba
logo Biba
logo Biba
logo Biba
logo Biba
logo Biba
logo Biba
logo Biba
logo Biba
logo Biba