Logo Ports 1961 Il brand Ports 1961 è stato fondato nel 1961 a Toronto da Luke Tanabe. L'imprenditore giapponese-canadese iniziò la sua attività come importatore di seta dal Giappone e poi diede il via ad una casa di moda specializzata nel lusso prêt-à-porter per il pubblico femminile e nella produzione di accessori sia maschili che femminili. Da subito lo stile di Ports 1961 fu ben accolto dalle donne dell'alta società canadese grazie alla realizzazione dei capi molto ben congegnata. Nel 1966 la società fu ribattezzata Ports International, a voler rispecchiare lo spirito itinerante di Tanabe, amante del viaggio globale.

Lo spirito del viaggio ha influenzato in effetti tutta l'espansione di Ports. Verso la metà degli anni Settanta, la società ebbe una grande espansione nel Nord America e lanciò la prima linea maschile. Negli anni Ottanta Ports 1961 aprì diverse boutique in sedi internazionali, tra cui la famosa Bond Street di Londra. La fine degli anni Ottanta portò, poi, una nuova leadership e una nuova visione del design: con Dean e Dan Caten si passò da uno stile classico ad uno più contemporaneo, giovanile ed esuberante. Nel corso degli anni Novanta il marchio spostò l'attenzione dall'Occidente all'Oriente aprendo diversi negozi in Cina e ad Hong Kong.

Grazie alla liberalizzazione dell'economia cinese, Ports 1961 divenne infatti pioniere nel nascente mercato del lusso. A metà degli anni 2000 il brand è ritornato a puntare l'attenzione verso l'Occidente e ha aperto nuovi negozi in Canada e negli USA. Negli ultimi anni, a voler perseguire lo spirito itinerante degli inizi, ha spostato l'obiettivo verso l'Europa. Nel 2011 Ports 1961 ha trasferito la propria sede di progettazione da New York a Milano e nel 2013 ha aperto il suo flagship store a Parigi, nella famosa Rue Saint Honoré. Attualmente, il brand ha negozi nel Regno Unito, nell'Europa Continentale, in Oriente e nel Medio Oriente.

Ports 1961, il lusso prêt-à-porter

Ports 1961: Voto medio: 3.6, basato su 0 recensioni da €0 a €0

Elenco Brand: