Spiegazione certificazione acustica

Impatto acustico a Moso in Passiria: quando vi è l'obbligo?

Valutare l'impatto acustico dà la possibilità di analizzare i livelli di rumorosità prodotta da determinate attività, così da poter constatare l'inquinamento prodotto. Allo stesso modo in cui l'Attestato di Prestazione Energetica (A.P.E.) lo fa per i consumi di energia, la valutazione dell'impatto acustico classifica gli immobili a Moso in Passiria in base a determinati requisiti riguardanti la rumorosità della struttura.

A determinare i requisiti necessari alla classificazione degli edifici è la norma UNI 113767, pubblicata il 22 luglio del 2012 e applicata a tutte le tipologie di immobile escludendo quelli ad uso agricolo, industriale ed artigianale.

La normativa quindi cataloga le unità immobiliari in 4 categorie: dal livello 1, con la quale si configura quello più silenzioso, fino al livello 4, quello maggiormente esposto al rumore. Per determinare la classificazione, vengono tenuti in considerazione non solamente i dati estrapolati da progetto ma sono anche considerati i livelli sonori. Questi sono calcolati per ogni unità immobiliare e non per l'edificio intero. Nel caso in cui un edificio sia composto da più appartamenti, pertanto, la classe viene assegnata a ciascuna unità e non all'edificio in modo complessivo.

In che modo richiedere in modo gratuito preventivi per Certificazione Acustica a Moso in Passiria?

Compila la scheda che trovi sul nostro sito o contatta telefonicamente i nostri operatori per confrontare gratuitamente e senza alcun obbligo di impegno preventivi per la Certificazione Acustica a Moso in Passiria. Addetti qualificati ti contatteranno per darti ogni informazione di cui necessiti.

In che modo è redatto?

Per la redazione della Certificazione acustica nel comune di Moso in Passiria saranno eseguite delle prove (collaudi) in ciascun ambiente dell'edificio. Successivamente, verrà ottenuta la media dei dati e stabilita la categoria acustica dell'immobile.

Ad essere presi in considerazione per la determinazione della classificazione acustica saranno l'isolamento di facciata, l'isolamento rispetto ai vicini e il livello di rumore prodotto dagli impianti.

I proprietari o gli affittuari futuri verranno così messi a conoscenza sulle caratteristiche acustiche, assicurando la concreta conoscenza dei livelli di rumore. Nonostante siano previste 4 classi di efficienza acustica, già la classe 3 identifica un'unità immobiliare con un livello di "silenzio" sufficiente.