Numero Verde Chiamata Gratuita

Inserisci i tuoi dati e sarai ricontattato

GRATIS E SENZA IMPEGNO

Click e Chiama (chiamata diretta su cellulare)

 
Spiegazione corso rls

Vi sono sanzioni al datore di lavoro se il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza non è nominato?

Il datore deve assicurare al lavoratore nominato Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza un'opportuna formazione in materia di salute e sicurezza, riguardante i rischi specifici negli ambienti in cui i lavoratori svolgono le proprie mansioni.

L'unico obbligo previsto per il datore è quello di inviare il nominativo del Rappresentante dei Lavoratori per la sicurezza all'INAIL. La comunicazione deve essere eseguita on-line, attraverso il sito dell'Istituto. Qualora la comunicazione non avvenga, il datore incorre in una sanzione di 500 euro.

Corso RLS (Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza) a Claut

Il Corso RLS è obbligatorio per questa funzione. Il RLS, acronimo di Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza è una figura prevista in qualsiasi azienda e ricopre la funzione di "ponte" tra i dipendenti e il datore di lavoro per ciò che riguarda la salute e la sicurezza sul lavoro.

Quali sono i compiti che spettano al Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza?

Quello del RLS è un ruolo di fondamentale importanza in quanto svolge la funzione di rappresentare i lavoratori. Tra le funzioni che spettano al RLS ci sono:
  • possibilità di accedere nei locali produttivi dove si effettuano lavori;
  • consultazione sulla selezione degli adetti al primo soccorso, antincendio e medico competente;
  • vigilare sull'effettuazione delle misure preventive per la sicurezza sul luogo di lavoro;
  • obbligo di segnalare al datore di lavoro i pericoli individuati.

Cerca la proposta più conveniente!