  Notizie

Calo della produzione di miele in Puglia a causa della siccità

Perdite anche del 50% sulla produzione


Siccità ed afa colpiscono anche la produzione di miele della Puglia, con un calo della produzione dal 30 al 50% a seconda delle zone. Una perdita notevole per il settore apistico della regione, che vanta il miglior miele d'Italia. Ad ottenere il riconoscimento grandi Mieli d'Italia Tre Gocce d'oro 2016 è stato infatti il miele dell'apicoltura Papagna di Manfredonia, in provincia di Foggia.

Le alte temperature di questa estate e l'assenza di piogge a partire dal mese di maggio hanno danneggiato gli alveari. Gli apicoltori pugliesi – come riporta il presidente di Coldiretti Puglia - cercano di arginare i danni fornendo fonti di alimentazione integrative alle api, poiché queste non riescono a nutrirsi in maniera autonoma e a formare scorte all'interno degli alveari.

Miele contraffatto sugli scaffali

Il calo della produzione di miele si riflette sulla tutela del prodotto; il rischio è quello di trovare negli scaffali dei punti vendita prodotti contraffatti, etichettati come made in Italy ma che in realtà si tratta di prodotti sottoposti a fermentazione e miscelazione di pollini, con l'aggiunta di zuccheri derivati da altre sostanze (come ad esempio dal riso), che però da punto di vista nutrizionale non hanno nulla a che fare con il miele naturale.

Nel 2017, la quantità di miele di provenienza estera ha raggiunto le 7000 tonnellate nei soli primi quattro mesi dell'anno. Secondo i dati Istat e in base all'analisi di questi effettuata da Coldiretti, un barattolo su tre sarà di origine estera. Dall'Ungheria proviene circa un terzo del miele importato in Italia mentre il 10% proviene dalla Cina, dove i controlli sulla qualità del prodotto sono quasi del tutto assenti.

Il miele asiatico viene importato in Italia e spacciato per prodotto Made in Puglia. Inoltre, il miele utilizzato nell'industria dolciaria non tracciato in etichetta.

Come riconoscere il miele italiano?

Le confezioni di miele prodotte in Italia sono contrassegnate dalla parola “Italia” presente sull'etichetta, mentre il miele proveniente da più Paesi dell'Unione europea è riconoscibile dalla dicitura “miscela di mieli originari della CE”. Rivolgersi direttamente al produttore (agriturismi, aziende agricolo, mercati Campagna Amica) – consiglia Coldiretti Puglia – offre la certezza di acquistare miele italiano.

Scrivi un commento