Logo Panasonic Nel lontano 1918 a Osaka (Giappone), Konosuke Matsushita diede vita a un grande gruppo industriale: Panasonic. Nata con il nome “National” dovette cambiarlo successivamente in quello che poi è l'attuale. La scelta del cambio del nome fu dettata dalla necessità dell'azienda di espandersi anche nel mercato statunitense. Difatti allora, negli Stati Uniti, c'era già un marchio registrato sotto il nome 'National'. Matsushita inseme alla moglie e al cognato, decisero di iniziare l'attività producendo portalampada. Furono anni difficili ma, grazie all'abilità di venditore del cognato, il brutto periodo venne sapientemente superato.

Dieci anni più tardi furono di alto gradimento, le lampade per biciclette. Difatti la clientela era da tempo alla ricerca di un'alternativa alle lampade ad olio montate sulle biciclette.

Durante la seconda guerra mondiale Panasonic comincia ad aprire i primi siti di produzione in Giappone e anche in varie città del sud-est asiatico. I materiali elettrici e i piccoli elettrodomestici erano i principali articoli che l'azienda fabbricava.

Negli anni '60, grazie a una grande attività di marketing, Matsushita comincia a vendere i suoi prodotti anche aldilà dell'Oceano Pacifico. Radio, aspirapolvere, TV e videoregistratori furono i primi prodotti esportati nel continente americano. Inizia la fabbricazione di riproduttori audio. In questi anni possiamo già affermare che Panasonic è un colosso del settore elettronico.

Il giradischi Technics SL-1200 divenne ben presto l'articolo più famoso del marchio. Negli anni '70 Matsushita si concentrò molto sui prodotti musicali vendendo al pubblico lettori CD, mangianastri e stereo.

Nella decade successiva è di grande importanza la collaborazione con IBM. Grazie a questa cooperazione Panasonic fu la prima società a commercializzare PC compatibili, appunto, con il sistema IBM.

Dalla fine del 1980 fino all'inizio del nuovo millennio il gruppo occupa una posizione defilata nel palcoscenico mondiale, di cui diviene solo un'ombra.

I primi anni del 2000 sono quelli del rilancio. La società effettuò alcune rivoluzioni, eliminando alcuni settori poco produttivi, per concentrarsi su merce moderna e redditizia come TV con schermi a cristalli liquidi e fotocamere digitali.

Con circa trecentomila dipendenti, oggi Panasonic è una delle esponenti maggiori di società di elettronica di consumo.

Osserva i dettagli della TV Panasonic CX850

Panasonic: Voto medio: 3.8, basato su 0 recensioni da €0 a €0

Elenco Brand:

logo Panasonic
logo Panasonic
logo Panasonic
logo Panasonic
logo Panasonic
logo Panasonic
logo Panasonic
logo Panasonic
logo Panasonic
logo Panasonic